Cucinare con i prodotti disidratati



MINESTRONE di VERDURE:


La confezione da 95gr è per 4/5 persone.

In una pentola versare circa un litro e mezzo di acqua, aggiungere le verdure disidratate e lasciare cuocere per almeno 45-50 minuti. A piacimento potete aggiungere altre verdure come fagioli o patate e del dado vegetale. Servire con un filo di olio di oliva crudo e grana o parmigiano a piacimento.
 
 



VERDURE per FRITTATA:


La confezione standard (35gr.) è per 3/4 persone.
 
In una padella antiaderente mettere 4 o 5 cucchiai di olio, a fuoco medio versarvi le verdure, mescolarle e aggiungere subito 200 ml di acqua. Abbassare la fiamma al minimo lasciare sobbollire per qualche minuto fino a quando le verdure non saranno morbide. A parte sbattere 5 uova, aggiungere a piacimento formaggio grana o parmigiano, un pizzico di sale ed aggiungere il tutto al contenuto in padella come la frittata tradizionale.
In 15/20 minuti la frittata è pronta.
 

INSALATA CROCCANTE: 

Per rendere croccanti, gustose e sfiziose le vostre insalatone, è sufficiente aggiungere pochi grammi di pomodoro secco a fette e il risultato sarà strepitoso!





VERDURE per RISOTTI (peperoni, radicchio, pomodori), fragola):


La confezione standard è per 3-4 persone
 
Soffriggere mezza cipolla in poco olio extra vergine d'oliva, aggiungere la frutta o la verdura disidratata e bagnare con 4 o 5 cucchiai di brodo vegetale. Fare sobbollire per qualche minuto, stando attenti a non far bruciare le verdure e se necessario aggiungere ancora 1 o 2 cucchiai di brodo. Versarvi il riso. Una volta tostato aggiungere il brodo vegetale e portare a cottura. Mantecare con del formaggio grana o parmigiano.
 
 
 

TORTA SALATA al RADICCHIO :

 
Ingredienti: Pasta sfoglia, 20 gr di radicchio disidratato, un poco di cipolla, circa 150 gr di taleggio, una ricotta piccola, olio, sale.

 Svolgimento: Foderare una teglia antiaderente con la pasta sfoglia. 
 
Preparare il ripieno. Soffriggere la cipolla a fettine, aggiungere il radicchio DISIDRATATO, mezzo bicchiere d'acqua e un po' di sale. Coprire con il coperchio e lasciar ammorbidire la verdure per circa 10 minuti. Fare a piccoli pezzi il formaggio, aggiungerlo alla ricotta e al radicchio raffreddato. Versare il tutto sulla sfoglia, versare a filo un poco di olio e infornare a 180° per circa 20 minuti, finché la pasta è dorata.






SUGO con PEPERONI:

 
La Confezione da 30gr è per 3 persone
 
 
In un tegame fate insaporire alcuni cucchiai d'olio con cipolla o aglio e peperoncino; Se optate per l’aglio, non appena prende colore è bene toglierlo. Aggiungere i peperoni disidratati (10gr per persona) quindi mescolare il tutto, aggiungere mezzo bicchiere di acqua e lasciare a fuoco lento per circa 15minuti. Una volta che i peperoni sono reidratati, aggiungere del pomodoro e lasciare cuocere sempre a fuoco lento per almeno 30 minuti. Quindi condire la pasta, aggiungere olio extra vergine crudo e un pizzico di prezzemolo tritato.
 

 RAVIOLI AL RADICCHIO (Dose per 100 ravioli circa):

                                   Ingredienti:

Ravioli al Radicchio rosso
500 gr Farina Bianca “00” 
5 Uova
300 gr Formaggio Taleggio
150 gr Ricotta
20 gr Radicchio Disidratato
Sale q.b.
Acqua

Svolgimento:

qualche ora prima preparare il ripieno. Amalgamare bene la ricotta e il taleggio dopo avergli tolto la crosta. Aggiungere il radicchio disidratato, poco sale e mescolare. Impastare la farina con le uova e un poco di acqua sino a rendere l’impasto omogeneo ed elastico. Tirare la sfoglia non troppo sottile; appoggiarvi mucchietti di ripieno, chiudere e tagliare con il tagliapasta per formare i ravioli. Lessarli e condirli con burro e salvia.



TAGLIATELLE VERDI DI SPINACIO


Ingredienti:
  •  500 gr di farina bianca 00
  •   4 uova
  • 25gr. di farina di spinacio
  • un pizzico di sale

 
Mettere su una spianatoia la farina bianca e mescolarla con la farina di spinacio formando la fontana; rompere le uova e posizionarle al centro della fontana.
Nel caso l’impasto non dovesse raccogliere completamente la farina e risultasse duro, aggiungere acqua tiepida quanto basta  e continuate a impastare fino a quando non risulterà una sfoglia compatta ed elastica.
Preparatevi quindi a stenderla per ottenere il formato che desiderate procedendo a mano o a macchina.
Tra i formati più comuni vi sono le tagliatelle, i ravioli, i maltagliati…



Pasta fresca di spinacio




 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi qui il tuo commento